Archivio mensile:Gennaio 2021

Consigli utili e dieta per prevenire la stanchezza mentale

Situazioni stressanti e ritmi di vita particolarmente serrati sono due fattori alla base della stanchezza mentale, una condizione che quando diventa persistente porta ad una situazione di malessere generale, alla mancanza di energie e al forte desiderio di dormire spesso.

L’eccessivo sovraccarico emotivo, soprattutto quando prolungato nel tempo, può portare all’insorgere di sintomi fisici tra cui problemi di tipo gastrointestinale, frequente bisogno di urinare, abbassamento delle difese immunitarie, insonnia, dolori muscolari, debolezza articolare e accelerazione del battito cardiaco.

Esistono molte strategie per uscire da uno stato di stanchezza mentale e il punto di partenza sarebbe riuscire a trovare del tempo per sé stessi, prendendosi cura della propria persona e cercando di allontanarsi il più possibile dalle situazioni che possono generare stress.

Come combattere la stanchezza mentale

Nel momento in cui ci si rende conto di star vivendo un periodo di vita particolarmente stressante è bene riuscire a fermarsi e prendersi del tempo per rilassarsi. Non sempre la stanchezza mentale deve destare preoccupazione ma è importante sapere che se protratta nel tempo e trascurata potrebbe portare all’insorgere di conseguenze più gravi per la salute.

Il più importante punto di partenza è eliminare le cattive abitudini cercando di adottare uno stile di vita sano. Decisioni fondamentali potrebbero essere smettere di fumare, non consumare bevande alcoliche ed evitare gli eccessi di bevande particolarmente eccitanti come il caffè.

Per ridurre la stanchezza mentale è molto importante dormire ed avere una buona qualità del sonno. Bisognerebbe cercare di andare a letto alla sera ed alzarsi al mattino sempre alla stessa ora, tenendo presente di dormire per almeno otto ore a notte.

Dieta per combattere la stanchezza mentale

Ottima alleata nella lotta contro la stanchezza mentale è una dieta corretta ed equilibrata. Mangiare sano, seguire un buon regime alimentare e suddividere regolarmente i propri pasti è l’unico modo per fornire quotidianamente all’organismo le energie di cui ha bisogno.

L’organismo necessita dei giusti livelli di zucchero e per questa ragione è fondamentale evitare i cali glicemici attraverso dei pasti piccoli ma frequenti. E’ importante portare in tavola cibi energizzanti che diano all’organismo la giusta carica per affrontare la giornata.

Molto consigliato è il consumo di verdure e frutta di stagione, frutta secca a guscio, semi oleosi, uova, cereali integrali. Sulla tavola di chi desidera combattere la stanchezza mentale mangiando adeguatamente non dovrebbero mai mancare i cibi ricchi di magnesio e di potassio, due minerali fondamentali per il recupero delle energie.